Dal 19 aprile 2016 al 20 aprile 2016
EUPATI: Partecipazione attiva e non più passiva del paziente nel processo di ricerca e sviluppo dei farmaci

Il Progetto europeo European Patients’ Academy on Therapeutic Innovation (EUPATI) nasce da un’iniziativa dell’IMI (Innovative Medicines Initiative) che ha l’intento di offrire ai pazienti e/o ai loro familiari un’opportunità unica di formazione certificata in grado di fornire informazioni scientificamente valide, oggettive, esaustive in materia di Ricerca e Sviluppo (R&D) di terapie innovative.

  

Avviato nel 2012, grazie ad un finanziamento congiunto e paritario da parte della Comunità Europea e di EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations), EUPATI coinvolge un consorzio di 30 organizzazioni che comprende associazioni di pazienti, mondo accademico, organizzazioni non profit ed aziende farmaceutiche. E’ esteso, per il momento, a 12 Paesi della Comunità Europea.

 

EUPATI è un progetto unico nel suo genere anche perché è il primo ad essere guidato dalle associazioni di pazienti, rappresentate a livello europeo dall’EPF (European Patients’ Forum).

 

EUPATI intende dare risposta alla necessità dei pazienti o dei loro familiari di dialogare pariteticamente quando interpellati da istituzioni, enti di ricerca, aziende farmaceutiche o altri interlocutori attivi nel mondo della ricerca scientifica. Infatti, solo grazie ad una formazione certificata e di alto livello, fornita dall’European Patients’ Academy e centrata sull’acquisizione della conoscenza dei complessi meccanismi che guidano la ricerca e lo sviluppo di farmaci e innovazioni tecnologiche in campo terapeutico, diventerà finalmente possibile per i pazienti (e/o i loro familiari) comprendere i complessi meccanismi della ricerca, le leggi europee e nazionali che li governano ed i rapporti che intercorrono fra i vari protagonisti di questo settore.

 

Questo tipo di formazione, che permetterà ai pazienti o ai loro familiari di acquisire appropriate modalità di interazione, attraverso le quali dare voce, con autorevolezza, alle proprie istanze, è infatti alla base di una possibile ed auspicabile evoluzione delle strategie di ricerca che tengano finalmente conto, fin dall’inizio, delle informazioni e delle preziose indicazioni che i pazienti possono fornire a chi ha il compito di dettare le linee di ricerca per lo sviluppo di terapie innovative.



ATTENZIONE: Per registrarsi all'evento è necessario iscriversi al sito.
Per iscriverti al sito clicca qui altrimenti effettua la login




Dal 19 aprile 2016 al 20 aprile 2016

Roma (RM), Ergife Palace Hotel - Largo Lorenzo Mossa, 8

Responsabile scientifico

Evento accreditato per: 250 partecipanti